"

LA VIA… HORCRUCIS

… Per quanto riguarda invece l’idea di base di questo cruciale risvolto della trama, l’autrice sembra essersi semplicemente rifatta alla collaudata tradizione fiabesca riconducibile al concetto di ‘anima esterna’. Come ha evidenziato l’antropologo James G.Frazer nella sua opera fondamentale Il Ramo d’oro, la credenza primitiva che l’anima possa essere messa al sicuro in un recipiente diverso dal corpo, è diffusa a molteplici latitudini, ed è trasfusa in racconti che solitamente seguono queste coordinate: un gigante, uno stregone o una qualche creatura fantastica è invulnerabile e/o immortale perché conserva al sicuro la propria anima in un posto segreto…

"

(La Metafisica di Harry Potter, ottobre 2012, @Camelozampa editore, preordinabile con sconto sino al 29 luglio: http://www.camelozampa.com/scheda_libro.php?id_libro=42)